Your session has expired, please log in again.
Si prega di scegliere una posizione
Si prega di scegliere una data di check-in
Si prega di scegliere una data di check-out
World > France > Paris
Guida delle città Paris
Panoramica
Informazioni generali
Parigi è la capitale della Francia, situata sulla Senna, a nord dello stato. La città e la sua periferia sono tra le zone più popolate d''Europa e le più visitate al mondo, con più di 30 mila turisti all’anno. Parigi, famosa dal 19°secolo come la città delle luci, è considerata una delle metropoli più romantiche del pianeta. È una città antica, ricca di tracce storiche ovunque visibili e, nel contempo, moderna, vivace e affascinante sotto molti punti di vista. È il centro della vita culturale ed economica francese che influenza le tendenze internazionali in fatto di arte, moda e cucina. È spesso ricordata per i suoi insuperabili musei, le sue gallerie d''arte, la magnifica architettura e la vivacità della sua vita notturna.
Meteo
Parigi gode di primavere miti. Decisamente piacevole è anche il mese di luglio. Agosto ha la tendenza ad essere troppo caldo e umido e, non a caso, è il mese scelto dai parigini per recarsi in vacanza. Le temperature estive oscillano tra i 16° e i 28°C. Gli inverni sono miti, con temperature medie tra i 3° e i 10°C. Durante l''inverno la neve è frequente (anche se non attacca), e le temperature scendono raramente al di sotto dello zero. Le precipitazioni piovose sono abbondanti per tutto l’anno, con una maggiore frequenza in primavera.
Valuta
La valuta utilizzata in Francia è l’Euro. Ci sono banconote da €100, €50, €20, €10 e €5 e monete da €2, €1, 0.50C, 0.20C, 0.10C, 0.05C, 0.02C e 0.01C.
Lingua
I parigini parlano francese, ma in un modo particolare, molto velocemente e con un accento tipico, legato alla città e ai suoi ambienti. Molta gente parla inglese, anche se può sembrare quasi scocciata dal doverlo fare.
Religione
La popolazione religiosa francese è costituita prevalentemente da cattolici ma a Parigi ci sono numerose fedi con una rappresentanza più alta rispetto a quella di altre città francesi. Il 75% dei credenti è di appartenenza cattolico romana. Tuttavia c’è ora in città una maggiore secolarizzazione e molti non appartengono ad alcuna religione. Significativo anche il numero di mussulmani. In città risiede anche la maggiore concentrazione di ebrei di tutta la Francia. Discreto il numero di protestanti.
Mance
Le spese di servizio sono comprese in tutti i conti dei ristoranti per una percentuale del 10% - 15% , inclusa nelle tariffe indicate sui menù. Tuttavia, è consuetudine lasciare un extra se il pasto o il servizio sono sembrati eccellenti. Gli extra vanno solitamente da meno di un euro per un caffé o uno snack, a 1-5 euro per un pasto. Non è obbligatorio lasciare una mancia ai tassisti ma è abitudine dare almeno un 5/10% della tariffa. Altrettanto comune è lasciare una piccola mancia ai portieri, ai facchini, al personale di servizio, agli uscieri dei cinema e dei teatri. Queste mance variano dai 50 centesimi ad uno o due euro.
Tasse
A Parigi l''Iva è abbastanza elevata - il 18,6% - ed è compresa nei prezzi mostrati. Questa tassa può essere rimborsata ai turisti extra UE per ogni acquisto per 175 €, effettuato nello stesso negozio. Quasi tutti i venditori presentano un modulo da compilare, da presentare poi in aeroporto alle autorità doganali. In altri casi, i turisti devono versare tasse particolari. A Parigi esiste, dal 2004, una tassa turistica applicata alle tariffe degli hotel per 0,20 - 1,50 € al giorno. Quanto riscosso è poi destinato alla promozione turistica della città e al mantenimento dei luoghi di maggiore interesse.
Telefono
In Francia ci sono parecchi telefoni pubblici. Vi suggeriamo vivamente di acquistare una scheda (télécarte) France Telecom presso le stazioni della metropolitana o RER, negli uffici postali o nelle edicole, anziché contare di fare affidamento sui contanti. Queste schede telefoniche sono disponibili in unità da 50 o 120. Molte cabine non accettano monete e solo alcune accettano carte di credito. Durante un soggiorno parigino è possibile noleggiare un cellulare presso varie società, alcune delle quali con sede in aeroporto.
Internet
In tutta Parigi ci sono numerosi internet cafè, molti dei quali servono anche bevande. Le tariffe non sono economiche e solitamente si aggirano attorno ai 2 € per mezz’ora di navigazione. L’apertura è sul tardi e la chiusura attorno alle 23.00/24.00.
Orari di apertura
Gli orari di apertura classici per i negozi e le altre attività commerciali sono generalmente dal lunedì al sabato dalle 09.00 alle 19.00. Alcuni negozi, solitamente quelli minori, chiudono per un’ora o due durante la pausa pranzo. Non è in inusuale per alcuni negozi chiudere il lunedì e la domenica. I grandi magazzini e le maggiori catene sono aperti una sera la settimana sino alle 21.00. Durante i periodi di shopping frenetico, come il mese che precede il Natale, molti negozi sono aperti la domenica. I musei sono solitamente aperti la domenica e chiusi il lunedì dalle 09.00 o le 10.00 sino alle 17.00 o le 18.00. Gli orari degli uffici sono generalmente 09.00 – 18.00. A Parigi le banche si trovano ad ogni angolo e sono generalmente aperte dalle 09.00 alle 16.00, dal lunedì al venerdì.
Festività
Nelle date seguenti, quasi tutti i negozi, le banche i musei, sono chiusi, e i trasporti pubblici offrono servizi limitati. 1° gennaio, Capodanno Domenica di Pasqua e lunedì dell’Angelo 30 aprile, gran giorno della preghiera 8 maggio, giorno della vittoria 14 luglio, presa della Bastiglia 15 agosto, festa dell''Assunzione 1°novembre, Ognissanti 11 novembre, giorno dell’Armistizio 25 dicembre, Natale
Numeri di emergenza
Per la polizia chiamare il 17 e per l’ambulanza il 15. Per i medici di guardia chiamare SOS Medicins al numero 01 470 77777. L’ospedale americano di Parigi è al numero 63 del Boulevard Victor Hugo, Neuilly, Tel. 01 46412525. L’ospedale Hertford British Hospital/Hopital Franco-Brittanique è in Rue Barbes, 3, Tel. 01 46392222 www.english-doctor-paris.com o www.british-hospital.org
Sicurezza
Parigi è una città sicura, anche se le precauzioni non guastano. Alcune zone sono più sicure di altre, specialmente la sera tardi. Il centro e le zone frequentate dai turisti sono molto sicure, mentre Les Halles e la goutte d''or andrebbero evitate, soprattutto la notte. Queste zone sono purtroppo famose per gang e spacciatori, anche se l’aumentata sorveglianza da parte della Polizia sta contribuendo alla riduzione di questo fenomeno. I borseggiatori non sono di certo una rarità, specialmente nelle zone affollate e sulla metropolitana. Non perdete mai di vista i vostri oggetti personali. Non ponete il portafogli nella tasca posteriore o non lasciatelo in bella vista. È buona cosa non portarsi più denaro del necessario e non contarlo in pubblico, dopo l''utilizzo di uno sportello ATM.
Sightseeing
Giardini del Luxembourg
Il palazzo del Luxembourg ,completato nel 1627, è un magnifico edificio circondato da giardini molto estesi ricchi di numerose specie di fiori, arbusti, alberi e altre piante che creano una composizione artistica piacevole. Ci sono anche alcuni stagni e, in caso di bel tempo, è possibile noleggiare una barca. I parigini trascorrono qui i loro weekend per giocare a tennis, rilassarsi o per cavalcare pony.
Torre Eiffel
È uno dei monumenti più famosi di Parigi, costruito nel 1889, in occasione dell''Esposizione Universale. Per la sua creazione furono presentati ben 700 progetti ma il più apprezzato fu quello ideato da Gustave Eiffel. La torre è alta 300 metri e, fino al 1930, è stata l''edificio più alto della città. La sua costruzione diede adito a discussioni e, persino ora, molti lo considerano un insulto all’estetica. Nonostante ciò, rimane uno dei monumenti più visitati di Parigi con più di 6 milioni di persone all’anno che salgono sulla torre, da dove si gode di un panorama insuperabile. È suddivisa in tre piani, tutti accessibili ma a costi differenti. Per raggiungere l’ultimo piano è necessario l’utilizzo dell’ascensore. È possibile prendere l’ascensore per tutta l’altezza ma percorrere le scale e attraversare la struttura rendono l’esperienza pressoché unica. In ogni piano c’è un bar dove consumare snack e bevande. Orari di apertura: 1° Gen – 15 giugno e 3 settembre – 31 dicembre, 09.30 – 23.45 (non è consentito l’ingresso dopo le 23.00) 16. Giugno – 2 settembre – 12.45 (non è consentito l’ingresso dopo mezzanotte) Tariffe d’ingresso: Con l’ascensore: 1°piano 4,20 € (bambini 2,30 €) , 2° piano 7,70 € (bambini 4,20€ ), piano superiore 11,00 € (bambini 6 €) Con le scale: 1° e 2° piano 3,80 €, bambini e studenti 3 €
Arco di Trionfo
Questo monumento è stato costruito in piazza Charles de Gaulle, una delle piazze più vitali di Parigi, nella zona ovest dei Campi Elisi. Con i suoi 54 metri, è uno degli archi più imponenti al mondo, così grande da permettere ad un aeroplano di attraversarlo. La costruzione dell’arco iniziò nel 1806 in onore della vittoria di Napoleone a Austerlitz e fu completata solamente nel 1936. È possibile raggiungere la cima dell’arco per ammirare la città dall’alto e gustare il magnifico panorama. A narrare le vicende di questo monumento contribuisce anche un museo. L’11 novembre 1920 l’arco fu trasformato in memoriale bellico e grazie alla tomba di un milite ignoto divenne un monumento in onore di tutti i soldati uccisi durante la prima guerra mondiale. Orari di apertura: 1. Ott – 31 mar 10.00 – 22.30, 1 apr – 30 sett 10.00 – 23.00 Tariffa d’ingresso: €7
Viale dei Campi Elisi
Una delle vie più famose al mondo, il viale dei Campi Elisi è il centro dello shopping di classe, delle feste e attira orde di turisti. Attualmente è caratterizzato da boutique d''alta moda, fast food, ristoranti. Ha una vita notturna a dir poco elettrizzante. Il viale esiste dal 1667 grazie ad André le Notre, un giardiniere di Luigi XIV. Il suo scopo principale era di migliorare la vista dai giardini di Tuileries. Sul finire del 18° fu ampliato raggiungendo le attuali dimensioni, da piazza della Concordia sino all''Arco di Trionfo.
Centro Pompidou
Il centro Pompidou, conosciuto anche come Beaubourg, è uno degli edifici più famosi e strani di Parigi. Ideato da Renzo Piano e da Richard Rodgers, come centro artistico e culturale rivolto a tutti, non solo all’elite del mondo artistico. Ha avuto un successo incredibile e , in seguito ad un recente restauro, al suo interno sono state aggiunte alcune gallerie. C’è una mostra permanente che comprende artisti famosi (Klee, Kandinsky, Braque, Picasso, ecc.) e le mostre temporanee sono altrettanto eccellenti e spesso presentano alcuni artisti al mondo parigino. Il suo stile industriale anni ''70 è in netto contrasto con le abitazioni circostanti in uno dei quartieri più antichi di Parigi. L’edificio è anche inusuale per la sua forma al contrario, con le scale , gli ascensori e l''aria condizionata all''esterno. Il centro include anche il museo nazionale d''arte moderna e una biblioteca pubblica, oltre ad un paio di cinema. All’interno dell''edificio trova posto anche un bar. Orari di apertura: Mer-lun 11.00 – 22.00, ma le mostre individuali possono avere orari differenti. Tariffe d’ingresso: 10 € per gli adulti, 8 € biglietti ridotti
Bois de Vincennes
Situato nell''estremo sud est di Parigi, il Bois de Vincennes non ha lo stesso fascino del Bois de Boulogne, e non è talmente amichevole o altezzoso. È caratterizzato da un''atmosfera eclettica, informale e comprende un castello del 14°secolo con alcune magnifiche vetrate. C’è una pista dove è possibile assistere a corse di cavalli, una delle passioni più grandi dei giocatori d''azzardo parigini. Potete anche essere tentati dalla pratica del canottaggio sul lago tranquillo o potete visitare lo zoo nelle vicinanze o l''Istituto Buddista di impronta tibetana.
Istituto del Mondo Arabo
Questo notevole edificio fu aperto nel 1987 con grande successo. Si tratta di un ampio centro culturale che offre seminari, film e concerti mensili, spesso su di un tema specifico. Ci sono mostre interessanti, dalle lavorazioni nord-africane all’artigianato contemporaneo. A livello di architettura è affascinante grazie ai serramenti, dagli intricati disegni islamici, con diaframmi in metallo che si aprono automaticamente a seconda della quantità di luce. Il cafè sulla terrazza offre una vista mozzafiato su Parigi e la grande biblioteca ha una vasta collezione di world music, compresi toni Algerian Rai.
Biblioteca nazionale di Franci
Si tratta di una delle migliori biblioteche al mondo con un''ampia collezione di tutti i libri francesi, di musica, di varie collezioni orientali, e altre categorie. Ci sono numerose mostre interessanti e seminari che si tengono presso la biblioteca. L’edificio è stato costruito nel 1997 e, come tante biblioteche moderne, ha dato adito a contestazioni. Alcuni ne criticano il design, quasi simile ad un bunker, mentre altri ne apprezzano l''architettura semplice, ordinata e funzionale. Orari di apertura delle mostre: Mar - sab 10.00 – 19.00 e dom 13.00 – 19.00 Gli orari di apertura per le sale di lettura variano a seconda delle sezioni. Controllate il sito della biblioteca per maggiori dettagli.
La Moschea di Parigi
La Moschea, nata negli anni ’20 - subito dopo la prima guerra mondiale - è un luogo di studio per gli Islamici. Ha un cortile tranquillo con una fontana. Il Cafè della Moschea, giusto lì accanto, è un locale vivace, molto frequentato, dove si serve tè dolce alla menta per accompagnare dolci tipici del medio oriente. Qui vi si riunisce gente di tutto il mondo e la sera ci si siede sotto agli alberi o si passa all''hamman per un bagno di vapore o uno scrub alla schiena. Questo cafè nord-africano ha un ristorante interno dove i tavoli sono simili a larghi piatti in rame. Vale la pena di essere visitato anche esclusivamente per ammirare il magnifico soffitto dipinto ed assaggiare il caffé particolarmente forte. Orari di apertura: Sab – giov 09.00 – 12.00 e 14.00 – 18.00 Tariffe d’ingresso: 3 € per gli adulti, 2 € per gli studenti e i bambini
Alla scoperta di Parigi
Parigi è famosa per i suoi edifici particolari, le chiese e la varietà dei suoi monumenti storici, tra cui la torre Eiffel e l''Arco di Trionfo. Parigi è piccola, se rapportata ad altre capitali, e quasi tutte le maggiori attrattive si trovano in centro, poco distanti le une dalle altre. La metropolitana facilità gli spostamenti verso i punti di interesse più lontani. La città offre un miscuglio unico di culture e di atmosfere, e ogni zona spicca per particolari unici. La Senna suddivide la città in Rive droite e Rive Gauche, ulteriormente suddivise in 20 quartieri che formano una spirale attorno al centro. Parigi, nata più di due mila anni fa, nuota nel mare della storia. Le rovine romane rappresentano una delle maggiori attrattive offerte dalla città, naturalmente insieme all''imponente architettura gotica, barocca, e quella del 19°-20° secolo.
Palazzo reale
Questo palazzo costruito nel 1629 per il cardinale Richelieu fu originariamente chiamato palazzo Cardinale. Egli lo lasciò alla famiglia reale quando morì, ma trascorse del tempo prima di diventare il palazzo reale. Nel 18°secolo divenne il centro dell''Illuminismo e molti pensatori europei vi si riunivano per scambiare le loro idee. Il palazzo fu anche importante durante il periodo della Rivoluzione: fu l''edificio dove Camille Desmoulins richiamò la folla alle armi e alla presa della Bastiglia. Il palazzo è ora chiuso al pubblico mentre i giardini, magnifici e tranquilli, sono visitabili. La paesaggistica moderna conserva gli alberi con lo stesso taglio, il prato centrale e la fontana così come erano nel 18° e nel 19° secolo. Il palazzo si trova leggermente a nord del Louvre, nel 1° arrondissement.
Cattedrale di Nộtre-Dame
Una delle prime cattedrali gotiche ad essere costruite, la cui impresa durò dal 12° al 14° secolo. Si trova nella metà orientale dell’Ile de la Cité, costruita sopra la prima chiesa cristiana di Parigi, in precedenza un tempio romano dedicato a Giove. Notre Dame, con la sua imponente e magnifica struttura, è una delle attrattive turistiche più famose di Parigi. È tuttora utilizzata per la celebrazione delle messe romano cattoliche. La cattedrale è famosa per la sua vetrata costruita tra il 1250 e il 1260 in stile gotico. Le vetrate sono le uniche medievali, tuttora preservate in Europa, a mantenere i decori originali. È possibile salire sino alla cima della cattedrale, non solo per godere di una magnifica vista della città, ma anche per ammirare i molteplici doccioni della facciata, davvero interessanti. Orari di apertura: Lun – sab 09.30 – 11.30 e 13.00 – 17.30, dom 14.00 - 18.30 Non sono consentite visite durante le celebrazioni religiose.
Sainte Chapelle
Questa chiesa medievale, in stile gotico, fu consacrata nel 1248, poco dopo il termine dei lavori di costruzione di Notre Dame. Fu costruita su richiesta del religioso Luigi IX, come cappella per il palazzo reale, oltre che per ospitare reliquie. Ha due piani: il primo utilizzato come parrocchia per il palazzo; il piano superiore ad uso della famiglia reale e per ospitare reliquie. Il piano superiore ha 15 magnifiche vetrate che ritraggono migliaia di scene intricate su di una superficie di 618 metri quadrati. La Sainte Chapelle fu distrutta durante la rivoluzione francese ma, fortunatamente, tutte le statue e i due terzi delle vetrate riuscirono a salvarsi. La chiesa fu poi restaurata sul finire del 19°secolo allo scopo di renderla molto simile alla costruzione originale. Orari di apertura: Tutti i giorni, 09.30 – 18.00, ultimo ingresso alle 17.30 Tariffa d’ingresso: 6,10 €
Basilica del Sacro Cuore
Questa chiesa, costruita tra il 1875 e il 1914, sovrasta Montmartre, una zona particolarmente pittoresca di Parigi. Costruita in onore dei 58.000 morti della guerra tra Francia e Germania del 1870, la chiesa ha una cupola degna di nota e un famoso campanile, con il più grande orologio a pendolo del mondo. Il panorama dall''alto della basilica è decisamente mozzafiato. Gli interni contengono un’interessante cripta e un ampio mosaico che narra la vita di Cristo. Orari di apertura: Basilica: Tutti i giorni, 07.00 – 22.15, cupola e cripta: Tutti i giorni, 09.00 - 17.30
Bois du Boulogne
Un vasto parco, di oltre 863 ettari , progettato durante il regno di Filippo il Bello che lo adibì a territorio di caccia. Territorio che successivamente divenne un parco ricco di numerose piante e ampi viali dove passeggiare. Attualmente offre spazi per lo sport, una piscina, alcuni cafè e ristoranti. È caratterizzato da numerosi e magnifici alberi e specie vegetali. Durante il giorno è animato dagli amanti della vita all''aria aperta e dai bambini che giocano. La sera, tuttavia, si trasforma in una delle aeree più malfamate di Parigi, frequentata da prostitute.
Giardino dei Tuileries
Questo giardino è un ottimo luogo dove recarsi per una passeggiata o per godere di un po'' di tranquillità nel cuore della città. Si trova direttamente nel centro di Parigi, tra il Louvre e Piazza della Concordia. Sorto nel 1564, su richiesta della regina Caterina de Medici, venne riprogettato un centinaio di anni più tardi da André le Nôtre. Egli fu anche colui che si occupò di posizionare, in maniera totalmente simmetrica, i letti di fiori e la terrazza sulla Senna. Nel giardino si trovano una serra (orangerie) e la Galerie National du Jeu de Paume. Durante l’estate, dal 21 giugno al 25 agosto, nel parco c''è un luna park con una ruota panoramica a regalare viste meravigliosa sulla città.
Hotel